La zuppa di fave alla calabrese a dispetto del nome è una ricetta genovese molto antica che ho preso dal libro “La cucina di strettissimo magro“. Ho preparato questa zuppa utilizzando le fave secche di Legumi Italiani

zuppa_di_fave_alla calabrese

Zuppa di fave alla calabrese

TEMPO PREPARAZIONE: 15 MINUTI
TEMPO COTTURA: 15 MINUTI
PORZIONI: 3 / 4 PERSONE

INGREDIENTI

250 g fave secche
1 cipolla
1 macinata pepe nero
4 cucchiai olio extravergine di oliva
1 presa di sale grosso
1 cucchiaio origano secco
crostini di pane

PREPARAZIONE

  • Ammollate in acqua fredda le fave secche per 12 ore

  • Affettate una cipolla a dadini e soffriggetela in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio

  • Lessate le fave in pentola a pressione con una presa di sale grosso in circa 2 litri di acqua per 6 minuti dal momento del fischio.

  •  Aggiungete la cipolla e continuate la cottura ancora per 5 minuti.

  • Intanto tagliate 2 fette di pane casereccio a pezzi non troppo grossi e dorateli in padella con un cucchiaio di olio.

  • Versate la zuppa nella zuppiera aggiungete due cucchiai di olio, l’origano, il pepe, mescolate e servite con i crostini di pane.

NOTE: badate alla cottura, le fave devono restare tenere ma non spappolarsi. Vi consiglio di lessarle in pentola a pressione non oltre i 6 minuti, controllare la cottura ed eventualmente prolungarla per altri 2/3 minuti. La stessa cosa una volta aggiunta la cipolla: lasciate cuocere solo il tempo necessario affinché i sapori si fondano bene insieme.

Se invece non usate la pentola a pressione cuocete le fave per almeno 40 minuti, controllate cottura ed eventualmente continuatela sino a quando le fave non saranno tenere.

SALVA RICETTA

zuppa di fave alla calabrese_ricetta genovese

Qui puoi trovare altre ricette che ho scritto per Legumi Italiani

Post sponsorizzato

Ricetta
recipe image
Titolo
Zuppa di fave alla calabrese: ricetta genovese
Autore
Pubblicato il
Tempo Preparazione
Tempo Cottura
Tempo Totale

i piace far da mangiare, camminare in mezzo alla natura e ascoltare il suono delle onde del mare. Non so resistere al profumo dei vecchi libri e adoro il tè. Amo follemente i gatti e sono innamorata pazzamente della mia Liguria. Vivrei costantemente con la fotocamera al collo.

Write A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It